Anarres del 13 settembre. I social, lo stato, l’antifascismo. Catania tra gentrification, mafie e polizia. Trieste: la statua al vate nazionalista e l’impresa fiumana…

anarres

Come ogni venerdì abbiamo fatto fatto il nostro viaggio settimanale su Anarres, il pianeta delle utopie concrete. Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in streaming.

Ascolta il podcast:

Dirette, approfondimenti, appuntamenti:

Zuckerberg: una nuova vocazione antifascista?
Il dibattito di questi giorni ha evidenziato lo scontro tra l’approccio liberale del Buongiorno di Feltri sulla Stampa e quello statalista di Repubblica. Feltri teme una deriva autoritaria, e difende la libertà di espressione, Repubblica lamenta che sia il capitale e fare il lavoro che spetterebbe allo stato.
Proveremo a ragionare sulla questione partendo da un’angolazione radicalmente diversa.
Ne parliamo con Lorenzo, con il quale ragioneremo di reti comunicative autogestite

Catania. San Berillo tra gentrification, razzismo di stato, mafie e polizia.
Ne parliamo con Claudio del gruppo anarchico Chimera di Catania

A Trieste il centro destra festeggia il centesimo anniversario dell’occupazione di Fiume da parte dei miliziani di D’Annunzio con una statua, che suscita l’indignazione del governo croato e degli antifascisti giuliani. L’ennesima operazione di revisionismo storico volta a rinfocolare il nazionalismo italiano a nord est.
Ne parliamo con Claudio Venza, compagno e docente di storia all’Università di Trieste.

Appuntamenti:

Sabato 14 settembre
Giù le mani da Exarchia! Solidarietà senza confini
Presidio al Balon
ore 10,30/13,30

20, 21, 22 settembre
Firenze
Vetrina dell’editoria anarchica e libertaria
alla sala di via De Andrè 3, angolo lungarno Moro

Lunedì 23 settembre
Uccise due volte. La narrazione che nega e cancella le vite delle donne
ore 16,30
in via Po 16
punto info del collettivo anarcofemminista Wild C.A.T.

Venerdì 27 settembre
cena antimilitarista
benefit per i compagni colpiti dalla repressione
ore 20 alla FAT in corso Palermo 46

Ogni giorno in giro per la città…
Salta il Tornello!
Appendino fa la guerra ai poveri. Il biglietto di tram, bus e metro aumenta, diminuiscono le corse, aumentano i controlli.
I nuovi tornelli che stanno montando sui mezzi lasciano a piedi tanta gente che non ce la fa a campare la vita tra disoccupazione, pensioni da fame, precarietà e lavoro nero.
È la città a 5Stelle, che attua riqualificazioni escludenti, caccia i senza casa, i senza reddito, i senza documenti ai margini della metropoli.
Bus e tram devono essere gratuiti per tutti. I soldi ci sono: li hanno i ricchi che vivono sulle spalle dei poveri, i padroni che sfruttano il nostro lavoro.
Riprendiamoci la città, costruiamo esperienze di autogestione, cacciamo padroni e governanti, creiamo assemblee in ogni quartiere.
Con la lotta, il mutuo appoggio e la solidarietà rendiamo gratuiti sin da ora i trasporti pubblici.

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
Riunioni ogni giovedì alle 18 presso la FAT in corso Palermo 46
FB https://www.facebook.com/Wild.C.A.T.anarcofem/

Le riunioni della Federazione Anarchica Torinese, aperte a tutti gli interessati, sono ogni giovedì dalle 21 in corso Palermo 46

www.anarresinfo.noblogs.org




Current track
TITLE
ARTIST