Anarres del 28 giugno. Tav: i nodi al pettine. Assemblea sul sagrato. La gabbia familiare. L’aria che tira. Contro natura. Religione, omosessualità, biopolitica…

anarres

Come ogni venerdì abbiamo fatto fatto il nostro viaggio settimanale su Anarres, il pianeta delle utopie concrete. Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in streaming.

Ascolta il podcast:

Dirette, approfondimenti, appuntamenti:

TAV. I nodi vengono al pettine

Un’assemblea sul sagrato. Contro la (sacra) famiglia

La famiglia è una sorta di microfficina del potere, dove i bambin* imparano a piegarsi a ruoli e gerarchie sociali.
Potenti raggruppamenti identitari e sovranisti che rimettono al centro la patria, la bandiera, la famiglia, la frontiera producono identità escludenti, facendosi forti nella negazione dell’altro, che diviene nemico.
Le persone non binarie, transex ed intersex, tutt* coloro che si sottraggono alla normativita’ eteropatriarcale sono il nemici da combattere con ogni mezzo. La negazione delle identità non conformi, l’asservimento delle donne libere è indispensabile alla riaffermazione della famiglia, nucleo politico ed etico del patriarcato alle nostre latitudini.
La famiglia è la fortezza intorno alla quale si pretende di ri-fondare un ordine politico e sociale gerarchico ed escludente.
La famiglia nella sua materialità è l’incubatrice di infinite violenze di genere, luogo “privato”, separato dalla sfera pubblica.
Ne parliamo con Francesco Codello, pedagogista tra i fondatori della REL, la Rete delle scuole libertarie.

L’aria che tira. La guerra nel Mediterraneo, la violenza poliziesca contro chi lotta, il pacchetto sicurezza bis. Ne abbiamo chiacchierato con Stefano Capello

Contro natura. Religione, omosessualità, biopolitica. É il titolo di un libro di Filippo Trasatti, pedagogo, anarchico, anticlericale, con il quale su questi temi ci siamo fatti una chiacchierata a tutto campo.

Appuntamenti:

Venerdì 5 luglio
ore 16
in via Po 16
Punto info sul pacchetto sicurezza bis del governo

Free(k) Pride!
Continuano, dopo l’assemblea del 25 giugno sul sagrato della chiesa di via Santa Giulia, il presidio al CPR del 29 e l’assemblea contro i confini di sesso e genere del luglio, gli appuntamenti della stagione Pride:

6 luglio: spezzona indecorosa al Pride di Asti.

13 luglio: Free(K) Pride! Ore16 appuntamento in Piazza Carlina.

Mercoledì 17 luglio
ore 21 alla FAT
in corso Palermo 46
Incontro sul Brasile con Jhonny do Centro de Cultura Social da Favela Vila Dalva e del Coletivo Anarcopunk Aurora Negra / I.F.A. Brasil

Ogni giorno in giro per la città…
Salta il Tornello!
Appendino fa la guerra ai poveri. Il biglietto di tram, bus e metro aumenta, diminuiscono le corse, aumentano i controlli.
I nuovi tornelli che stanno montando sui mezzi lasciano a piedi tanta gente che non ce la fa a campare la vita tra disoccupazione, pensioni da fame, precarietà e lavoro nero.
È la città a 5Stelle, che attua riqualificazioni escludenti, caccia i senza casa, i senza reddito, i senza documenti ai margini della metropoli.
Bus e tram devono essere gratuiti per tutti. I soldi ci sono: li hanno i ricchi che vivono sulle spalle dei poveri, i padroni che sfruttano il nostro lavoro.
Riprendiamoci la città, costruiamo esperienze di autogestione, cacciamo padroni e governanti, creiamo assemblee in ogni quartiere.
Con la lotta, il mutuo appoggio e la solidarietà rendiamo gratuiti sin da ora i trasporti pubblici.

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
Riunioni ogni giovedì alle 18 presso la FAT in corso Palermo 46
FB https://www.facebook.com/Wild.C.A.T.anarcofem/

Le riunioni della Federazione Anarchica Torinese, aperte a tutti gli interessati, sono ogni giovedì dalle 21 in corso Palermo 46

www.anarresinfo.noblogs.org




Current track
TITLE
ARTIST