Notes from finnish underground

copert1OUTSIDER MUSIC NOTES FROM FINNISH UNDERGROUND

Nordico e boreale, sperduto, psicotico e tribale. Questo è il suono della nuova Finlandia, lontano anni luce dal pomp-rock da antologia e privo di tutte le velleità del Jazz, questo è il suono profondo di una generazione di nuovi punk della taiga.
Gente folgorata dalle albe psichedeliche e dal buio infinito dele terre nordiche come Uton, Keijo, Avarus, joel Kivela, Kuuppu, Aan, Magic Travelling Backpack Band, Hunton Quintet, Apna…Microetichette dai nomi sibaritici come la Om Ha Sva, dedicate al culto dei rituali del grande fungo portano avanti credo mistico dei nuovi abitanti della Barbonia dei ghiacci.
Per amanti di Ya Ho Wa, Jewelled Antler Collective e per i cultori della solitudine invernale ecco la rapida playlist outsider in missione polare. Dai viaggi agli antipodi della terra riporto i titoli degli oggetti più misteriosi:

Apna – 3 Hunton Quintet – Rugcode Reader
Jari Hirvonenen – Field Recordings from India & Nepal
Uton – Highway Nation
Uton – Shiva Blues
Vaapaa – Live in Space
Lau Nau & Kuuppu –  Spinning on Air Session EP
Dio Daga – The Lost Power of Freedom
Kulkija – Radio Valu

Mailmaan Paraksi Valittu Pizza!

 




Current track
TITLE
ARTIST