MACERIE su MACERIE – 6 aprile 2020. Di pensioni e COVID-19

Di morti se ne parla tanto, in modo spesso retorico o scandalistico, a seconda che ci si addolori o si punti il dito contro i responsabili della “malasanità” lombarda, in un teatrino mediatico che rende ancora più pesante il rimosso di vite e conseguenze sociali che sta portando con sé. Consapevoli che i dati sulla letalità di questo virus vanno presi con le pinze, sia per la loro lacunosità (e per gli interessi celati in Chi li raccoglie e diffonde) sia per non diventare dei feticisti delle curve e della statistica, abbiamo provato a individuare dei punti fissi da cui partire. Ci siamo posti allora una domanda: se a causa del COVID-19, nelle zone più colpite o che lo saranno qualora dovessero partire nuovi focolai, il tasso di mortalità over 65 si è impennato drasticamente, che fine faranno quelle famiglie che campavano grazie al sostegno economico delle pensioni dei loro genitori o nonni?

Ascolta il contributo andato in onda a Macerie su Macerie. [Per le fonti a cui abbiamo attinto: Youtrend ; SiSMG (Sistema di Sorveglianza Mortalità Giornaliera) ; Report ISTAT]




Current track
TITLE
ARTIST