Il genocidio e la resistenza del popolo Guarani Kaiowa

Nella puntata di Liberation Front del 24 maggio abbiamo raccontato la storia del genocidio e della resistenza del popolo dei Guarani Kaiowa, tribù indigena del Brasile e del Paraguay che da tempo è scacciata con la violenza e con le minacce dai propri territori ancestrali, con lo scopo di fare posto ad enormi piantagioni di soia, mais e canna da zucchero. Visti gli interessi economici in gioco, è forte e chiara l’azione repressiva e assassina delle grandi multinazionali dell’agrobusiness, dei governi di turno, delle loro forze di polizia e dei paramilitari.

Una storia ed un presente, quello dei Guarani, fatto di sangue, sgomberi, omicidi, razzismo e sfruttamento, per una popolazione che, confinata in riserve dalle dimensioni inadeguate ed in pessime condizioni , presenta al proprio interno estremi problemi di povertà, malnutrizione, malattie e abuso di sostanze.

Gli indigeni di questo popolo richiedono a gran voce il diritto all’autosussistenza e alla proprietà dei terreni che con una forma di neocolonialismo prepotente sono stati loro tolti negli ultimi decenni, e con azioni di rioccupazione delle terre (spesso purtroppo soppresse nel sangue) cercano di resistere contro il loro sterminio.

Ascolta l’estratto della puntata qui:

 




Current track
TITLE
ARTIST