Il mistero (solubile) dello zucchero assassino

Lo zucchero è al giorno d’oggi uno degli alimenti più comuni sulle nostre tavole e attorno a cui gravita una profonda disinformazione. Ma che cos’è effettivamente lo zucchero? La sua presenza capillare nei nostri cibi è sempre stata tale o, se no, come siamo arrivati a consumarne così tanto? Le risposte a queste domande sono di natura strettamente politica e riguardano la storia geografica del commercio di questa sostanza, i poteri che ne hanno spinto la diffusione, la sottomissione delle categorie di medici, dietologi e dentisti che ne hanno promosso l’utilizzo per la salute e soprattutto gli effetti che questa sostanza (sarebbe il caso di dire “droga”) ha sul nostro corpo. L’elevata dipendenza che crea, l’assopimento e le malattie che derivano dal suo consumo sono tutti elementi fondamentali che hanno permesso nel corso della storia e permettono tutt’oggi un controllo del cibo (e quindi sociale) sulle popolazioni da parte delle grandi compagnie dell’industria alimentare.

Ne abbiamo parlato grazie a Giuseppe Aiello, autore del libro “Il mistero (solubile) dello zucchero assassino”, pubblicato nel 2010 per Nautilus-Candilita.

Per ascoltare l’audio clicca qui:




Current track
TITLE
ARTIST