Il ricatto impossibile tra vita e lavoro

La drammatica vicenda dell’Ilva di Taranto ripropone uno scenario visto tante volte da Marghera a Cengio, da Torino a Massa: la scelta impossibile tra la vita e il lavoro, tra tutela dell’ambiente e salvaguardia dell’occupazione. In questo gioco perverso il prezzo più alto lo pagano sia i lavoratori sia chi vive vicino agli impianti di morte.
Non c’è uscita da questo ricatto che non sia anche un’uscita da questo sistema sociale.
Un’uscita che i movimenti ambientalisti, nei loro momenti più alti hanno prefigurato, ponendo al centro la tutela della salute, e proponendo opere di risanamento che garantiscano nuovi posti di lavoro.
Ne abbiamo parlato con Marco Tafel. Ne è uscita una lunga chiacchierata che ha investito i temi della tecnologia, del suo utilizzo, delle prospettive neoprimitiviste, l’ecologia sociale e tanto altro.

Ascolta l’intervista: [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/12/2012-12-07-marco-tafel-lavoro-e-ambiente.mp3|titles=2012 12 07 marco tafel lavoro e ambiente]

scarica l’audio

 




Current track
TITLE
ARTIST