La Perla di Labuan- 10 Gennaio 2018 – Freaks

Nel 1932 Tod Robbins scrive il racconto “Speroni” che racconta la vendetta del nano Jacques Courbé nei confronti della bella Jeanne Marie che si é presa gioco di lui. Nello stesso anno dal racconto di Robbins il regista Tod Browning (che da ragazzo aveva vissuto in un circo) realizza il film “Freaks” in cui veri “fenomeni da baraccone” interpretano se stessi. Le gemelle siamesi Daisy e Violet Hilton nacquero nel 1908 e morirono nel 1969 a pochi giorni di distanza una dall’altra. Randian nacque nella Guyana Britannica senza braccia né gambe. Johnny Eck, privo della parte inferiore del corpo, fu anche illusionista, sassofonisita, burattinaio e ballerino. “Freaks” fu proiettato per la prima volta in California e fu subito scandalo, molti stati imposero pesanti tagli, molte sale lo respingevano, in Gran Bretegna fu proibito, non arrivò in Italia e Francia, e sparì dalla circolazione per 30 anni. Definiti via via mostri, prodigi, scherzi di natura e fenomeni da baraccone, coloro che sembravano violare le leggi della natura destarono sempre meraviglia e paura al tempo stesso. Chang ed Eng nacquero uniti al fianco nel 1811 a Maklong nel Siam, furono portati in Usa dove si esibirono, si sposarono, ebbero figli e morirono lo stesso giorno a 63 anni di età. Da allora i gemelli uniti si chiamarono “siamesi”. Nel 1504 i “fratelli scozzesi” arrivarono alla corte di re Giacomo VI di Scozia a 18 anni di età. Secondo alcune testimonianze erano un unico essere con un paio di gambe, 2 teste e 4 braccia. Mirtle Corbin aveva 2 bacini e 4 gambe. Si sposò ed ebbe 5 figli, 3 da una vagina e 2 dall’altra, e morì nel 1928. Elle Harper nacque nel 1873, aveva le ginocchia che si piegavano al contrario per cui poteva camminare solo a 4 zampe, si esibì come la “ragazza cammello”, non si conosce la sua fine. Poi ci fu Joseph Merrick, affettto dalla sindrome di Proteo, da cui nel 1980 il regista David Linch realizzò il film “The elephant man”. E poi gli ermafroditi, i nani e i giganti. Gli antichi vedevano in essi un messaggio degli dei, i moderni facevano la coda per vederli pagando il biglietto. La storia di John Phineas Barnum che, dopo essere stato locandiere, sarto e magazziniere, scoprì come arricchirsi con i Freaks, veri e inventati. Il suo pezzo forte era la “vera sirena delle isole Fiji” costituita da una testa di scimmia mummificata unita a una lisca di pesce. Buon ascolto.

Per chi vuole saperne di più:

Leslie Fiedler “Freaks – Mostri o mutanti, scherzi di natura, incubi viventi, incarnazione delle nostre paure, caricatura delle nostre illusioni”
C. J. S. Thompson “I veri mostri – Storia e tradizione”

Unknow

Unknown




Current track
TITLE
ARTIST