Le responsabilità dell’agribusiness sulla nostra salute

La salute umana, lo vediamo anche dall’evidenza dell’ultima crisi sanitaria, è sempre più indebolita nelle sue capacità immunitarie dalle molte nocività a cui siamo sottoposti. Tra queste ha un ruolo fondamentale la cattiva alimentazione, da decenni artificializzata ed impoverita dal mondo dell’agribusiness che gestisce la dieta della maggior parte delle persone in occidente. Se per mantenere un sistema immunitario sano sarebbe necessario nutrirsi in maniera varia ed equilibrata attraverso cibi ricchi di nutrienti, la tendenza dell’industria alimentare va esattamente nella direzione opposta: le monocolture, la selezione genetica, l’utilizzo di antibiotici, prodotti chimici e così via, concorrono a deteriorare a ritmo incessante la varietà delle specie vegetali presenti nel mondo e a rendere il cibo adatto al profitto delle grandi aziende del settore più che ricco di elementi nutrizionali. La ricerca avanzata nel campo alimentare, inoltre, non fa altro che peggiorare la situazione, proponendo soluzioni altamente tecnologiche a questi problemi, che sono invece fondamentalmente di tipo economico e sociale, sviluppando nuove tecniche di editing genetico e nuove semenze brevettate, per impedire ancora di più l’autonomia e la sussistenza alimentare delle persone.

Ascolta l’audio qui:




Current track
TITLE
ARTIST