Festa per l’inaugurazione del presidio di Chiomonte

Scritto dasu 1 Novembre 2012

Il nuovo presidio di Chiomonte, frutto del lavoro volontario di tanti attivisti No Tav apre ufficialmente i battenti sabato 3 novembre. Una bella festa con cibo condiviso, nell’impegno rinnovato ad una lotta contro chi occupa e devasta il territorio. A poco più di sette anni dalla battaglia del Seghino, dopo un’estate di resistenza, il campeggio No Tav si è trasformato in presidio permanente.

In realtà il presidio funziona già da settembre, perché le quotidiane colazioni di fronte al check point della centrale hanno di fatto impedito che le ditte collaborazioniste potessero usare questo varco in alternativa al sicuro ma costoso ingresso dalla strada maestra delle truppe di occupazione, quell’autostrada A32 che la Sitaf ha messo a disposizione della lobby del cemento e del tondino.
Ne abbiamo parlato con Maurizio, No Tav di Ramat, la frazione alta di Chiomonte.

Ascolta l’intervista: [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/11/TAV1.11.mp3|titles=TAV1.11]

Scarica l’audio


Current track
TITLE
ARTIST