Sciopero prigionieri palestinesi: bilancio e prospettive

Scritto dasu 29 maggio 2017

Sabato 27 maggio, primo giorno di Ramadan, i prigionieri palestinesi guidati dal leader storico di Fatah Marwan Barghouti hanno sospeso lo sciopero della fame arrivato al 40mo giorno, dopo avere strappato alcune concessioni al sistema carcerario israeliano.

Si è trattato dello sciopero più ampio e unitario dal tempo di quello che nel 2012 ottenne una sospensione temporanea della detenzione amministrativa, e che ha visto un’ampia solidarietà sia in Palestina, con scioperi e giornate di lotta, che nella Diaspora e a livello internazionale, con iniziative in varie città tra cui Torino.

Ora avanti col boicottaggio di Israele, su tutti i fronti!

Ascolta la diretta con Luca di Progetto Palestina:

Unknown

 


Current track
TITLE
ARTIST