Il “Dicembre francese”

Scritto dasu 11 Dicembre 2019

Il 5 dicembre in tutta la Francia è cominciato uno sciopero generale ad oltranza contro le politiche del governo Macron – in particolare contro la prossima riforma delle pensioni – inaugurato da una giornata di lotta che ha paralizzato la Francia, bloccando i traffici ferroviari nazionali e locali, e imponenti manifestazioni con i concentramenti più massicci a Marsiglia, Lione, Parigi. Il numero dei partecipanti oscilla pesantemente, tra il milione e mezzo dichiarato dalla CGT ( uno dei principali sindacati francesi) e gli 800.000 contati dal ministero degli Interni. A Parigi, le cifre oscillano tra i 250.000 (CGT) e i 65 .000 (interni). Chi c’era ci assicura d’altronde che, pur non avendo un contagente, gli sembra abbastanza inverosimile, se non impossibile, che la fiumana sterminata di persone che ha attraversato Parigi contasse soltanto 65.000 persone.

francia

Abbiamo poi approfondito meglio a posteriori le tematiche che il movimento ha portato in piazza, cercando di superare i paletti sindacali

20191206-214854

 

 


Current track
TITLE
ARTIST