31/01 – Presentazione della settimana di mobilitazione contro il nucleare

Informazioni evento
Dettagli

Domenica 31 gennaio a partire dalle ore 18, si terrà, presso la sede di Radio Blackout in  Via A. Cecchi 21/A,  l’assemblea pubblica di presentazione della settimana di mobilitazione contro il nucleare.

Una nuova avventura nel disastro del nucleare è alle porte, e l’illusione che tale minaccia fosse stata scongiurata dalle lotte antinucleari degli anni ’70/’80 si è infranta di fronte alle brame di profitto e di iperproduzione energetica che lo Stato italiano spaccia come necessità e interesse strategico per il rilancio dell’economia del Paese.
L’assurdità, la pericolosità, l’incremento di nocività che tale progetto comporta per il vivente sul pianeta sono sotto gli occhi di
tutti: radiazioni, scorie, incidenti, accentramento della produzione energetica, ulteriore militarizzazione della società sono le
caratteristiche di un modello produttivo da cui, da quando il Potereha messo mano sull’atomo, nessuno è al riparo.
In realtà, anche nell’Italia “denuclearizzata” degli ultimi vent’anni, i tentacoli della nocività atomica non hanno mai smesso di estendersi sulle nostre vite e sui territori in cui viviamo: depositi di scorie edi armi atomiche, centri di ricerca e reattori sperimentali, energia nucleare importata dall’estero ci danno tutte le ragioni per non dover aspettare la costruzione delle nuove centrali (i cui siti verranno resi pubblici, guarda caso, dopo le prossime elezioni) per rilanciare l’opposizione al nucleare e al mondo che lo produce.
In tal senso, da mesi, si è aperto un confronto assembleare tra persone motivate dall’urgenza di ostacolare la ripresa della
produzione di energia atomica che propone una settimana di mobilitazione diffusa sul territorio dal 1 al 7 del prossimo febbraio,
come primo passo per avvicinarsi ad un nuovo percorso di lotte contro la nocività nucleare.
Prima che sia troppo tardi, tenendoci alla larga dalle manovre di istituzioni, partiti e lobbies economiche, impegnamoci in prima
persona per contrastare praticamente la mafia dell’atomo nei suoi
progetti di devastazione irreversibile del pianeta.

CALENDARIO INIZIATIVE PREVISTE IN PIEMONTE
– 31 Gennaio (domenica): Ore 18, assemblea presso Radio Black Out, viaCecchi 21/A, Torino, in preparazione della mobilitazione permanente per i giorni successivi.
– 2/3 Febbraio (martedì e mercoledì): Dalle ore 12 , Mostra “Una Volta Per Tutte” nel cortile interno del Politecnico, C.so Duca degli Abruzzi, Torino.
– 6 Febbraio (sabato): Mostra “Una Volta Per Tutte” presso il mercato a Trino Vercellese.

UNA VOLTA PER TUTTE contro il nucleare e il mondo che lo produce!

Current track
TITLE
ARTIST