Anarres del 22 maggio. L’industria bellica non è andata in quarantena. Per un 2 giugno dei senzapatria. Pandemia e complotti. Crisi del petrolio e sussidi ambientali dannosi…

anarres

Come ogni venerdì abbiamo fatto il nostro viaggio settimanale su Anarres, il pianeta delle utopie concrete. Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in streaming.

Ascolta e diffondi l’escopost:

 

scarica l’audio
Dirette, approfondimenti, idee, proposte,
appuntamenti:

La guerra non è mai andata in quarantena. L’industria bellica ha viaggiato a pieno regime, raccogliendo nuove commesse, senza fermarsi mai. Le spese militari sono ancora cresciute nel 2020, mentre la spesa sanitaria è ancora calata.
I militari
sono stati promossi poliziotti, il controllo statale sulle nostre vite è divenuto più ossessivo.
1917 miliardi di spesa militare, sanità 2 miliardi di dollari.
Ne
abbiamo parlato con Massimo Varengo

Il 2 giugno dei senzapatria. Documento di alcuni gruppi anarchici piemontesi per un due giugno di informazione e lotta

Pandemia e complotti. L’esistenza di un complotto è una ricetta semplice per questioni complesse, che si pensa di non poter comprendere, né modificare. I complottisti sono impermeabili a qualunque argomentazione: nulla intacca la convinzione che qualcuno trami per far scomparire loro e il loro mondo. La cospirazione è la chiave che apre tutte le porte. La convinzione che ogni male che ci tocca vivere si inserisca in un progetto di pochi manipolatori, è al contempo spaventosa e rassicurante. Le teorie del complotto mettono ordine nel caos, danno senso alla paura, offrono un nemico da combattere e annientare.
Le teorie del complotto si basano quasi sempre su elementi reali, ma irrealizzati in una narrazione che trae alimento da una virtuale cassetta degli attrezzi dove è depositato un universo simbolico da usare ed adattare al momento.

Crisi del petrolio e sussidi ambientali dannosi, analisi di un documento del ministero dell’ambiente.
Ce ne ha parlato Daniele Ratti

Appuntamenti:

Dal 29 maggio al 2 giugno: giornate di informazione e lotta antimilitarista
Venerdì 29 maggio
La guerra in casa. Fabbriche d’armi, soldati per le strade, spese militari,
tagli alla sanità
ne parliamo con
Antonio Mazzeo, insegnante, antimilitarista, blogger
Pippo Gurrieri, ferroviere, anarchico, nella redazione di Sicilia Libertaria

ore 21 sulla piattaforma zoom
https://us02web.zoom.us/j/82746662102
Meeting ID: 827 4666 2102

Sabato 30 maggio ore 17
presidio antimilitarista
in via Martiri ad Alessandria

Lunedì 1 giugno ore 10
punto informativo al mercato di Caselle Torinese

Lunedì 1 giugno ore 17
presidio antimilitarista in piazza della Libertà angolo via Garibaldi ad Asti

Martedì 2 giugno ore 16,30
presidio
dei senzapatria in piazza Castello a Torino

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
FB
https://www.facebook.com/Wild.C.A.T.anarcofem/

Federazione Anarchica Torinese
corso Palermo 46
Contatti: fai_torino
@autistici.orghttps://www.facebook.com/senzafrontiere.to/

www.anarresinfo.noblogs.org

Anarres

viaggio nel pianeta delle utopie concrete

More info




Current track
TITLE
ARTIST