I bianchi, gli ebrei e noi. Verso una politica dell’amore rivoluzionario.

Durante la puntata di FRUTTURAMISTA del 06/03/2018 con l’aiuto di Virginia abbiamo dato un assaggio della presentazione, con l’autrice Houria Bouteldja, del libro “I bianchi, gli ebrei e noi. Verso una politica dell’amore rivoluzionario” che si è tenuta al CSOA Askatasuna in c.so Regina Margherita a Torino il 10 marzo.

L’autrice del libro “I Bianchi, gli Ebrei e Noi” è la portavoce del “Partito degli Indigeni della Repubblica” (PIR), lanciato nel 2005 con un manifesto, “L’appel des indigènes de la République”, che denuncia la permanenza di rapporti coloniali nei dispositivi e nelle pratiche della Repubblica francese. Il movimento emerge dalle lotte contro le discriminazioni sociali, tra cui la lotta contro la legge del 2004 che vieta alle donne di indossare il velo negli spazi pubblici. Le rivolte della fine del 2005 nelle banlieues danno un’eco inaspettato alle analisi proposte. Diventato “partito”, senza però alcune pretese elettorali, il PIR intraprende una strategia di contro-egemonia, partecipando a creare una produzione teorica antirazzista radicale, occupando lo spazio mediatico e imponendosi negli spazi intellettuali. Con il suo progetto di autonomia politica si oppone all’antirazzismo classico rappresentato da varie associazioni, come ad esempio “SOS Racisme” (legato al partito socialista) e riesce – con altre organizzazioni – a discreditarle e marginalizzarle nell’ambito antirazzista.

“Perché scrivo questo libro? Perché condivido l’angoscia di Gramsci: Il vecchio mondo è morto. Il nuovo è di là da venire ed è in questo chiaro-scuro che sorgono i mostri. Il mostro fascista, nato dalle viscere della modernità occidentale. Da qui la mia domanda: che cosa offrire ai Bianchi in cambio del loro declino e delle guerre che questo annuncia? Una sola risposta: la pace. Un solo mezzo: l’amore rivoluzionario!”

Intervista radio a Houria Bouteldja, Buon ascolto:

 

Recensione del libro:

https://www.infoaut.org/seminari/contro-la-buona-coscienza-bianca

 




Current track
TITLE
ARTIST