La Perla di Labuan – 13 aprile 2018 – Storie di streghe

“Oh sì, ho un’anima di strega! E sufficiente abilità di strega per sfuggire alle vostre mani, per quanti sforzi facciate!” Prendiamo spunto da “Progenie di strega” di Henry Wire e “La stanza della strega” di Stanley Wright per parlare di una figura che spaventa e affascina al tempo stesso, dalle fiabe agli atti processuali dell’inquisizione ai cartoni animati. All’inizio erano le donne esperte di erbe e pozioni che curavano le malattie e predicevano il futuro, poi divennero le serve e amanti del diavolo, e in tante salirono sul rogo. Poi arrivò Voltaire che, in nome della ragione, spiegò a tutti che la stregoneria non era mai esistita, era stata solo una superstizione dei secoli bui. Poi arrivò Margareth Murray che spiegò che le streghe erano state le sacerdotesse di un culto precristiano. Poi arrivarono le femministe, che elessero le streghe a simbolo della rivolta contro il patriarcato, Molte aderenti alla Wicca (stregoneria in inglese arcaico) parteciparono agli scontri di Seattle del 1999 e furono imprigionate, tra esse la sacerdotessa Starhawk. Una lunga strada, considerando che la prima strega di cui si ha notizia fu quella a cui si rivolse il re Saul di Israele, come racconta l’Antico Testamento. In mezzo ci fu la caccia alle streghe di Salem nel 1691. L’ultima presunta strega fu Anna Goeldi, decapitata nel 1782 nella Svizzera protestante e riabilitata nel 2008. “I vecchi ancora mormoravano su Abigail Prinn. Dicevano che era stata la somma sacerdotessa di un dio potente che viveva tra le montagne.” Decisamente di una strega ci si può innamorare. Buon ascolto.

Per chi vuole saperne di più:

Carlo Ginzburg “Storia notturna – Una decifrazione del Sabba” Einaudi, Torino 1989;

Vanna de Angelis “Le streghe – Roghi, processi, riti e pozioni – Saperi sciamanici e recinti sabbatici, supplizi pubblici e vendette private, l’incredibile storia di donne che nacquero fate e morirono amanti del diavolo” Piemme, Casale Monferrato 1999;

S. Abbiati, A. Agnoletto, M. R Lazzari (a cura di) “La stregoneria – Diavoli, streghe, inquisitori dal Trecento al Settecento” Mondadori, Milano 1984:

Oscar di Simplicio “Autunno della stregoneria – Maleficio e magia nell’Italia moderna” Il Mulino, Bologna 2005;

Romano Canosa, Isabella Colonnello “Gli ultimi roghi – La fine della caccia alle streghe in Italia” Sapere 2000.

 

 

 




Current track
TITLE
ARTIST