MISSIONI DI VENDETTA – LA PERLA DI LABUAN 10/5/2019

Riccardo


“In nome del popolo ebraico ti condanniamo a morte” sono le ultime parole che si sentono dire molti criminali nazisti quando, finita la guerra, si ritenevano al sicuro con nome falso e protezioni altolocate. Il libro “La brigata – Una storia di guerra, di vendetta e di redenzione” di Howard Blum del 2001 racconta la storia di Israel Carmi, Johanan Peltz e Arie Pinchuk. Il 20 settembre 1944 Winston Churchill autorizza la costituzione di una brigata interamente formata da ebrei soprattutto della Palestina, all’epoca sotto mandato britannico. Per Carmi, Peltz, Pinchuk e molti altri è l’occasione per combattere i nazisti che stanno sterminando gli ebrei. Dopo un periodo d’addestramento presso Alessandria d’Egitto, la brigata sbarca a Taranto e partecipa alla campagna d’Italia. “Da dove venite, ragazzi?” – “Siamo soldati ebrei.” – Le ragazze risero “Non ci sono più ebrei in Europa. Lo sanno tutti.” Gli uomini della brigata capiscono che tutto non può finire con il suicidio di Hitler e la resa incondizionata della Wehrmacht. Hanno accesso agli archivi, hanno le armi e organizzano l’operazione Kanem (vendetta) clandestina e spietata. “Senza una parola estrassero le pistole e le puntarono contro il colonnello attonito ‘Siamo ebrei’ poi spararono mirando in mezzo agli occhi.” La scena si ripete molte volte. Di notte le huliyot (squadre di vendetta) in abiti civili o con divise inglesi colpiscono i loro obiettivi in tutta Europa. Quando necessario si infiltrano tra i Kameraden, con gli uomini d’aspetto “ariano” che parlano tedesco e hanno studiato a memoria distintivi e mostrine tedesche e persino i canti nazisti. Peltz e Carmi hanno anche occasione di visitare quello che resta del lager di Mauthausen. “Il locale delle docce era pulito come la sala operatoria di un ospedale,  con il suo grappolo di bulbi d’acciaio bucherellati che avevano sparso gas Zyklon invece di acqua.” Molti anni dopo Carmi, Peltz e Pinchuk raccontano la loro storia al giornalista Howard Blum che consulta anche centinaia di documenti negli archivi americani, britannici e israeliani.  Buon ascolto.

Howard Blum “La brigata – Una storia di guerra, di vendetta e di redenzione” Net 2001;

Tom Segev “Il settimo milione – Come l’olocausto ha segnato la storia di Israele” Mondadori, Milano 2001.




Current track
TITLE
ARTIST