Speciale Fà la cosa giusta: Iniziato lo sgombero dell’Ex-Moi

Lo scorso lunedì 20 novembre è iniziato lo sgombero soft del MOI.
Nelle ex palazzine del villaggio olimpico da 4 anni vivono centinaia di rifugiati, e l’occupazione fu allora l’unico modo per avere una casa per tutte quelle persone che la cosiddetta ’emergenza nord-africa’ aveva lasciato in mezzo ad una strada.
Lunedì scorso è toccato ai garage dove vivevano alcune decine di persone.
Lo sgombero soft e diluito sul triennio 2017/2020 è dunque la strada scelta dalle istituzioni cittadine per affrontare “l’emergenza MOI”.

Uno sgombero pensato e progettato da un tavolo interistituzionale cittadino e da Fondazione San Paolo attraverso il progetto “MOI, Migranti un’Opportunità di Inclusione”. Ma dopo questo inizio settimana e dopo aver letto il progetto dubbi e criticità si moltiplicano, le possibilità di inclusione sembrano essere lo specchietto per le allodole, in un progetto che mette nero su bianco la volontà di dare vita ad un percorso di terza accoglienza che sembra destinato a seguire la strada inutile e dannosa della prima e della seconda…
Ospiti in trasmissione per questa puntata speciale di Fa’ la cosa giusta dedicata al progetto di sgombero del MOI Niccolò e Antonio del Comitato di Solidarietà con Rifugiati e Migranti

Ascolta la prima parte del podcast qui

Ascolta la seconda parte del podcast qui

 

 




Current track
TITLE
ARTIST