The universe is an intelligence test: una storia psichedelica torinese di fine millennio

Il messaggio è giunto da eoni, sparato attraverso le porte della percezione: con Giampo Coppa, disegnatore, biker, sciamano, musicista in acido, racconteremo una storia outsider che sale dalle cantine del passato con fumo violaceo.
Amanita Quasar è un nome che a molti dice molto anche se la sua vita è racchiusa nel giro di una manciata di anni, tra ruggiti di pantere nere, macchine del fumo, aspirapolveri volanti, Robert Calvert e bombardieri starfighter…

pollution 2c

Succede a Torino, ma potrebbe essere San Francisco: non per il clima nè per la vivacità culturale ma solo per le illuminazioni psichedeliche, le corse verso lo spazio profondo e una mezza dozzina di sintetizzatori pieni di tasti luminosi. Motorfreakers, ex hardcorers con le basette troppio lunghe e improbabili automobili tirate fuori di peso da un film di Russ Meyers.

Banchetteremo tra i ricordi, condividendo i nastri che abbiamo dissotterrato da un segreto buco, perchè il passato è un continente da esplorare e saccheggiare a mani basse.
Oltre alla musica, i ricordi di chi visse quella stagione che oggi sembra distante galassie, illumineranno come una supernova i nostri discutibili gusti musicali. Quindi:

Giovedì 19 dalle 15.30, turn on, tune in, drop out.
con la collaborazione e la protezione magnetica di Tim Leary, A.G., Lo Zio Bill e Kali Yuga at the end of universe.

 




Current track
TITLE
ARTIST