Pisa: occupata ex banca da studenti e precari

Scritto dasu 18 Novembre 2011

Ieri a Pisa intensa giornata di protesta e di occupazione in occasione delle mobilitazioni studentesche.

Di fronte alla sede dell’Inps, difesa da un’ingente schieramento di polizia, studenti universitari sono riusciti ad entrare nell’edificio e calare uno striscione dal terzo piano: “ridateci la grana, noi non pagheremo il vostro debito“. Lungo il percorso, gli studenti medi hanno invece attaccato le scuole private e la banca Unicredit, incollando manifesti inneggianti V per Vendetta.

Il corteo è poi proseguito verso il ponte di mezzo, passando dal palazzo del comune preventivamente chiuso e blindatissimo da camionette e polizia in antisommossa, in seguito all’occupazione da parte degli studenti medi nel corteo della scorsa settimana.

Quando il corteo sembrava giunto al termine, centinaia di giovani, studenti e precari si sono ricompattati dirigendosi verso il cuore della città universitaria, dove è stato occupato in massa uno spazio composto da due edifici di proprietà della banca popolare di Lodi, situato in Via della Pergola, dietro la facoltà di lettere. Al suo interno decine di aule vuote ed uffici in disuso da più di cinque anni.In tanti si sono messi a lavoro per rendere subito accessibile alla collettività questo nuovo spazio.

La corrispondenza con Simone di Occupy Pisa.

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2011/11/simone_manif_occupy-pisa.mp3|titles=simone_manif_occupy pisa] Scarica file

 

 

 


Continua a leggere

Current track
TITLE
ARTIST