La nuova insurrezione di piazza Tahrir

Scritto dasu 22 Novembre 2011

22 novembre 2011 – La seconda insurrezione di Piazza Tahrir riesce a destabilizzare la giunta militare che accetta le dimissioni del governo e conferma il 28 novembre come data delle elezioni parlamentari.

Intanto in piazza si contano decine e decine di morti (le fonti ufficiali parlano di 40 manifestanti uccisi) mentre diversi testimoni e organizzazioni non governative confermano l’uso di gas velenosi impiegati dai reparti schierati dall’esercito per reprimere le grandi manifestazioni ancora in corso in queste ore nel centro della capitale.

Un collegamento da Il Cairo con Paolo Gerbaudo (giornalista freelance – Il Manifesto)

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2011/11/gerbaudo_egitto_22nov_11.mp3] Scarica il file


Current track
TITLE
ARTIST