Spagna: le piazze contro Rajoy

Scritto dasu 20 Luglio 2012

La Spagna tutta scende in piazza per dire NO ai tagli selvaggi imposti dal governo di mariano Rajoy. La Germani ha approvato il piano di salvataggio delle banche spagnole, ma le conseguenze della crisi, come sta avvenendo in tutta Europa, si riversano sulle spalle dei cittadini. il 19J (19 luglio) era il giorno della chiamata nelle piazze, per la protesta. E centinaia di migliaia di persone sono arrivate, in 80 città del paese. A Madrid, secondo El Pais, i manifestanti erano centomila, 40.000 per i tg di stato, 800.000 per hi vi ha partecipato e racconta di un corteo lentissimo per i numeri che riempivano tutte le calles del centro.

Scontri e cariche durissime a Madrid in chiusura di manifestazione, quando una parte dei manifestanti decide di portarsi sotto i palazzi del Governo. Se alcuni poliziotti hanno sfilato nel corteo (per ché anch’essi colpiti dai tagli) l’atteggiamento repressivo resta durissimo con cariche ed uso massiccio di pallottole di gomma sparate ad altezza uomo. nella notte precedente la manifestazione, 70 camionette dell’anti-sommossa erano state messe fuori uso. intanto il governo fa passare anche il reato di “violenza urbana”  nel codice penale.

L’attesa è ora forte per la giornata di sabato21 luglio, quando convergeranno su Madrid ben 6 marce…

 

Ascolta la diretta con Mariangela Casalucci [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/07/mariangela_madrid.mp3|titles=mariangela_madrid]

Scarica file


Current track
TITLE
ARTIST