Ilva: serrate, occupazioni, intrighi e trombe d’aria

Scritto dasu 28 Novembre 2012

La vicenda dell’Ilva va letta come paradigma delle contraddizioni del capitalismo made in Italy: nocività, sfruttamento, corruzione, accaparramento famelico di ricchezza e scaricamento dei “costi” (ambientali e di salute) completamente sulle spalle degli abitanti della città di Taranto, citta più industrializzata d’Italia e, nonostante questo (e il prezzo di tutto questo), una delle città a più alto tasso di disoccupazione (oltre 40%). Questa la realtà di chi vuole giocare contro un’intera popolazione il ricatto “Lavoro O Salute”.

Agli ultimi arresti dei dirigenti ha fatto seguito la serrata della famiglia Riva, quindi l’occupazione (ieri, 27 novembre) della fabbrica da parte degli operai e l’indizione di uno sciopero di 24 ore, inizialmente appoggiato quindi ritirato dai sindacati confederali. Mentre una parte dei lavoratori oggi è rientrata in fabbrica, una tromba d’aria ha investito l’azienda ed un pezzo del porto di Taranto. Un lavoratore è tuttora disperso e una torre alta 80 metri (in disuso da pochi anni senza alcuna messa in sicurezza) è crollata a terra, non lontano dalle linee di lavoro.

Qui l’intervista con Francesco Rizzo (delegato Usb) che ci dà in diretta la notizia del crollo della torre mentre era fuori della porta a scioperare:

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/11/francesco_rizzo_ilva.mp3|titles=francesco_rizzo_ilva]

scarica file

 

Dentro questo quadro generale disastroso e drammatico assume toni grotteschi la dialettica tra governo “tecnico”, sindacati interessati a mantenre la strategicità della filiera dell’acciaio e gli interessi rapaci della famiglia Riva (che sul libro paga ha messo tutti, Vendola compreso).

Sulla vicenda più generale, ascolta l’intervista con Aldo Ranieri (comitato cittadini e lavoratori liberi e pensanti) che sfoga anche un po’ della sua decennale rabbia, raccontando del suo abbandono del sindacato fiom per le compromissioni e collusioni con la dirigenza aziendale:

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/11/aldo_ranieri_Ilva.mp3|titles=aldo_ranieri_Ilva]

scarica file


Current track
TITLE
ARTIST