Omofobia. Quando il pregiudizio è sotto pelle

Scritto dasu 28 Novembre 2012

La vicenda dell’adolescente romano che si è tolto la vita senza lasciare neanche un biglietto per spiegarne le ragioni ha fatto discutere i tanti che, hanno supposto che tra le ragioni della sua scelta vi fossero le pressioni sociali nei confronti del suo orientamento o identità sessuale.
Difficile entrare in una storia come questa, necessariamente raccontata da altri, filtrata dal loro sguardo, più facile riconoscere che omofobia e transfobia attraversano la nostra società e non si manifestano soltanto nell’insulto, nella violenza, nello sfottò volgare, ma incidono nel profondo.
Maurizio del circolo GLBT “Maurice” di Torino ci ha parlato della sua esperienza nelle scuole superiori dove viene chiamato a informare i ragazzi su questi temi ed a raccoglierne le domande, i dubbi, registrando il perdurare di un pregiudizio.

Ascolta l’intervista: [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/11/omofobianellescuole28.11.mp3|titles=omofobianellescuole28.11]

scarica l’audio


Continua a leggere

Prossimi articoli

Fine pena mai?


Thumbnail
Current track
TITLE
ARTIST