Firenze antirazzista si mobilita un anno dopo la strage dei senegalesi

Scritto dasu 13 Dicembre 2012

 

Firenze, 13 dicembre 2011: un 50enne pistoiese simpatizzante di Casapound spara su alcuni migranti nel mercato di piazza Dalmazia e poi in quello di S.Lorenzo, uccidendo due senegalesi e ferendone gravemente tre, di cui uno rimarrà paralizzato, prima di togliersi la vita mentre è circondato dalla polizia.

Un gesto folle, sì, ma che trova il suo humus nell’ideologia e negli ambienti razzisti, che a Firenze come altrove vengono colpevolmente tollerati e anzi trovano complicità in molti pezzi delle istituzioni.

Oggi pomeriggio alle 17 in piazza Dalmazia ci sarà un presidio che poi diventerà corteo, per commemorare le vittime e ribadire la necessità di una lotta costante contro il razzismo e i razzisti.

Ascolta l’intervista con Claudia del CPA di Firenze Sud:

Firenzeunannodopo13.12

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST