Salute sicurezza sul lavoro-parte 2

Scritto dasu 24 Dicembre 2012

EMILIO lavora in uno studio di consulenza tecnica. Lui e i suoi soci sono chiamati dalle ditte a eseguire i controlli e stendere le relazioni come richiesto dalla legge per potere continuare a lavorare. Emilio è un avvocato e si occupa della parte giuridica mentre i suoi soci sono ingegneri. In termini di tutela della salute dei lavoratori sarebbe un primo parziale risultato, se non fosse che troppe volte l’intervento dello studio esterno viene richiesto al solo scopo di coprire irregolarità e nascondere rischi senza violare apparentemente la legge. La legge di cui si parla è il decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 che avrebbe dovuto inglobare la legge 626 del 1994 e diventare il testo unico della legge sulla salute e sicurezza. Inoltre Emilio ci ricorda che l’estensione del lavoro autonomo nelle sua tante forme, progetto, consulenza, al posto del lavoro dipendente, oltre ad aumentare la flessibilità e diminuire i costi della manodopera, ha anche quello di abbassare di molto la soglia di tutela della salute del lavoratore stesso.

Ascolta l’intervista [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/12/emilio2.mp3|titles=emilio2] Scarica file


Current track
TITLE
ARTIST