Passa il treno nucleare, nonostante i presidi No Nuke

Scritto dasu 15 marzo 2013

 

nonuke

E’ riuscito a passare il treno pieno di scorie nucleari diretto in Francia, partito ieri alle 20.30 da Vercelli. Tutto il piemonte, dunque, è stato attraversato dal carico di scorie che doveva giungere in Francia lunedì scorso, quando le autorità hanno dovuto riunciare a far muovere il convoglio millantando problemi di maltempo. La verità è che l’attenzione di cittadini, attivisti No Nuke dal basso piemonte sino alla Val Susa, tiene sott’occhio con estrema con attenzione lo spostamento di questi convogli nocivi e pericolosi. Ieri sera, nonostante il freddo e il poco preavviso, ad Avigliana in molti han tentanto di mettere i bastoni fra le ruote al treno nucleare. Tanti, tantissimi, invece i poliziotti e la digos, a proteggere come sempre chi stupra e viola i territori e non chi li difende.

Il racconto della nottata di ieri, con Giuliano

giulianoNoNuke


Current track
TITLE
ARTIST