Processo Adinolfi. Gli imputati rivendicano l’azione

Scritto dasu 30 Ottobre 2013

mani-1024x681Prima udienza a Genova del processo con rito abbreviato, a carico di Alfredo Cospito e Nicola Gai, accusati di avere gambizzato l’amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi, colpito sotto casa la mattina del 7 maggio 2012 in via Montello, a Genova. Alfredo Cospito ha provato a leggere un documento in cui gli imputati rivendicavano l’azione. La tensione in aula, piena per l’occasione di solidali, è cresciuta e il giudice ha fatto allontanare tutti, imputati compresi. All’esterno del Tribunale, blindato per l’occasione, 200 solidali hanno dato vita ad un corteo che è finito con l’occupazione dell’aula magna universitaria di lettere. 12 anni per Alfredo Cospito e 10 anni per Nicola Gai: queste le richieste di condanna avanzate dai Pm Nicola Piacente e Silvio Franz al termine della requisitoria.

Abbiamo sentito Mitzi, redattrice di Radio Blackout, presente al processo

cospito gai

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST