Inceneritore del Gerbido: controllare i controllori

Scritto dasu 17 Gennaio 2014

2014-01-16 inc gerbido Ieri 16 gennaio alle 17 si è tenuto, presso il comune di Grugliasco in corso Matteotti 50, una riunione straordinaria del Comitato di Controllo dell’Inceneritore del Gerbido, sollecitata dall’esasperazione dei cittadini – in particolare di Beinasco e Grugliasco – che vedono quotidianamente sollevarsi nembi di fumo bianco che viene spacciato, nonostante l’odore acre per mero vapore acqueo… ieri  un elicottero ha volteggiato per l’intera mattinata sulla ciminiera, dopo che negli ultimi giorni gli sforamenti non si contano più, i “guasti” diventano frequenti e l’allarme aumenta. La Trm, proprietaria e proponente del’impianto, che dovrebbe anche controlarsi, non fornisce dati sulle emissioni e per questo il Comitato cittadino dovrà oggi sollecitare chiarimenti in modo da fornire dati corretti e certi e informazioni ai cittadinisulla salubrità dell’aria.

Claudio del Coordinamento No Inceneritore Rifiuti zero Torino, oltre a invitare a intervenire, ci ha raccontato quale sarebeb la soluzione ottimale che passa dallo smantelalmento di quest’opera nociva per tutti, tranne che per il portafoglio dei soliti accoliti legati all’Amministrazione locale.

2014-01-16_claudio-inc

Riguardo all’incontro tenutosi il 16 gennaio, un resoconto e una valutazione di Claudio del Coordinamento No Inceneritore Rifiuti zero Torino

claudio_noinc


Current track
TITLE
ARTIST