Mercoledì: Renzi assente, NoTav presenti!

Scritto dasu 19 Settembre 2014

BxvOn3dIIAAfumk

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La giornata di mercoledì ha visto infine il premier Renzi abbandonare l’ipotesi di una visita a Chiomonte dopo innumerevoli tentennamenti e smentite, ma ha visto comunque 200 No Tav prendere i sentieri della Clarea da Giaglione e da Chiomonte per raggiungere il cantiere e ribadire di essere sempre pronti a mobilitarsi in caso di future visite sgradite (già si mormora che, per accontentare i colleghi di partito, il premier potrebbe tornate a Chiomonte a metà Ottobre…).

Dopo anni di lavori a passo di lumaca, il “giorno del giudizio” europeo si avvicina ad alta velocità (l’unica vista finora). L’ennesimo fiasco è annunciato. A che punto stanno i lavori? A zero, sia Italia che in Francia. Zero scavi per il megatunnel sotto le Alpi, del quale manca persino il progetto definitivo. Ma allora cosa stanno facendo a Chiomonte? Solo un cunicolo di esplorazione della roccia, non ci passeranno mai treni e binari. Dicono serva per capire se il megatunnel si può fare o no.

E a che punto sono i lavori di questa galleria accessoria? Ad un misero 16%. Il sito di Lyon Turin Ferroviaire (LTF, la società pubblica italo-francese che deve fare l’opera) è laconico: 11 settembre 2014, 1242 m. Il ritardo è impressionante.

 

Ascolta la diretta con Dana, del Comitato di Lotta Popolare di Bussoleno: dana_notav


Current track
TITLE
ARTIST