L’alluvione di Genova causato da cementificazione e Grandi Opere

Scritto dasu 13 Ottobre 2014

Palombari del Comsubin

Questa mattina abbiamo sentito Toni, compagno No Tav della Valpolcevera, per fare il punto della situazione a Genova e nei dintorni colpiti nei giorni scorsi da una grande alluvione.

Ancora una volta la causa profonda dell’accaduto è da ricercare nelle cementificazione selvaggia di questo territorio, a cui si aggiungono ultimamente i lavori per il TAV Terzo Valico che hanno provocato il deragliamento del treno Freccia Bianca di venerdi, rischiando una strage di passeggeri.

Le istituzioni cittadine, invece di ripensare radicalmente l’utilizzazione del territorio, invocano i fondi governativi per realizzare nuove infrastrutture che dovrebbero contenere l’esondazione dei corsi d’acqua, in particolare lo scolmatore del Bisagno.

Contro tutto questo e per l’autorganizzazione dal basso di fronte all’emergenza è in programma una manifestazione popolare il prossimo sabato 18 ottobre.

Ascolta l’intervista con Toni:

alluvione1310


Current track
TITLE
ARTIST