Mos Maiorum: il nuovo colonialismo è servito

Scritto dasu 13 Ottobre 2014

mos maiorumDal 13 al 28 ottobre l’Unione Europea  darà una vera e propria caccia all’immigrato clandestino. L’operazione Mos Maiorum mette in campo circa 18 mila unità che entreranno nei quartieri delle principali   città europee per controllare le rotte dei migranti.L’operazione è sotto il controllo del ministero degli interni italiano e patrocinato da Frontex. Sono passati dieci giorni dalla ricorrenza a Lampedusa dei morti del 3 ottobre 2013, contestata apertamente da buona parte dei lampedusani. I politici  che sono saliti sul palco lanciando i fiori in mare sono gli stessi che poi gestiscono e approvano operazioni come Mos Maiorum. Dalle buffonate delle ricorrenze alle operazioni di terrorismo verso i migranti “clandestini” che passano la frontiera per cercare una speranza.

Cosa possiamo fare? Riconosciamo che l’unico strumento è la solidarietà  attiva in strada, usare i mezzi di comunicazione per segnalare qualsiasi situazione di militarizzazione  o di retate, cercando di diffondere le notizie il più possibile o mettersi in contrapposizione ai controlli. Per maggiori informazioni si possono consultare i siti di meltingpot.org e http://hurriya.noblogs.org/.

Un breve audio sull’operazione in corso:

mos maiorum coloniale

 

 


Current track
TITLE
ARTIST