Migranti, accoglienza autorganizzata a Ceres e Pessinetto

Scritto dasu 16 Aprile 2015

Mentre nuove centinaia di richiedenti asilo sono in arrivo in questi giorni in Piemonte, raccontiamo un’esperienza di “accoglienza autorganizzata” in due paesi delle valli di Lanzo, dove dall’anno scorso alcuni residenti hanno spontaneamente insegnato l’italiano a un gruppo di profughi attraverso le canzoni, anche piemontesi.

Ne è nato un coro musicale, il “Coro Moro” (con anche omonima pagina facebook), che riscuote un certo successo nella zona e sta aiutando i residenti a superare i pregiudizi nei confronti dei nuovi arrivati.

Una prospettiva possibile è che i migranti che vogliono restare possano integrarsi nelle attività di agricoltura e allevamento della zona, oggi in larga parte abbandonate, per ripopolare le Alpi con una società multietnica.

Ascolta l’intervista a Laura e Luca, compagni promotori del progetto:

Unknown


Current track
TITLE
ARTIST