12 inceneritori, grandi opere… il referto epidemiologico come difesa?

Scritto dasu 10 Settembre 2015

In occasione di un incontro a Campomorone (GE) su “Terzo valico e amianto” ci è venuta la curiosità di immaginare un percorso di difesa da parte delle comunità esposte a nocività.

Abbiamo sentito un epidemiologo genovese, Valerio Gennaro per adattarci o sopravvivere meglio alle ingiurie del capitalismo e dove prevenzione è meglio di cura :

Unknown

 

E allora siamo andati a vedere sul campo dove si potrebbe  e dovrebbe  poter applicare il referto epidemiologico, ottenendo successo e soddisfazione, dove meglio che al Gerbido, dove è  operativo un inceneritore i cui dati non vengono forniti dall’Arpa?

Così abbiamo chiesto a Claudio Cavallari a che punto siamo nel tentativo di salvarci dall’inavasività degli inceneritori, mentre la legge Sblocca Italia vorrebbe allocare sul territorio 12 nuovi inceneritori:

Unknown


Continua a leggere

Prossimi articoli

Fine pena mai?


Thumbnail
Current track
TITLE
ARTIST