Lo stato, i vaccini, il popolino

Scritto dasu 25 Mag 2017

Proviamo a fare il punto sul decreto Lorenzin, un intervento di politica sanitaria da stato di emergenza che non risponde ad alcuna logica di salute pubblica. La guerra al populismo si è tradotta in un provvedimento liberticida che imporrebbe ai nuovi nati l’enormità di 12 vaccinazioni da eseguirsi, pena l’impossibilità di iscrizione a un asilo nido. Una sorta di TSO in salsa paternalistica e sanzionatoria. Intervengono per aiutarci nelle valutazioni il prof. Ivan Cavicchi sociologo esperto di politiche sanitarie, dell’Università di Tor Vergata e il dott. Antonio Cavenna, dal 2012 a Capo dell’Unità di Farmacoepidemiologia presso il Laboratorio per la Salute Materno Infantile dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano.

Per questioni di “pesantezza” abbiamo diviso il podcast in due parti.

Prima parte:

podcast vaccini 1

Seconda parte:

podcast vaccini 2


Current track
TITLE
ARTIST