Pisa: in corso lo sgombero della Mala Servanen Jin, casa delle donne che combattono

Scritto dasu 24 Mag 2017

Dalle prime ore del giorno polizia e carabinieri in assetto anti-sommossa sono impegnati nel tentativo di sgombero della Mala Servanen Jin Occupata, lo spazio nato lo scorso 8 marzo in occasione dello sciopero internazionale delle donne su iniziativa di un gruppo di donne pisane.

 

La struttura, di proprietà del Comune, era stata lasciata a lungo in stato di totale abbandono, fino all’occupazione: in questi mesi è stata con fatica rimessa in piedi dalle attiviste che avevano deciso di utilizzare quegli spazi per farne un centro delle donne per le donne. Il nome, ‘Mala Servanen Jin, in lingua curda significa ‘Casa delle Donne che combattono’, per richiamare le lotte di emancipazione e autodeterminazione delle combattenti curde che si oppongono allo stato islamico. In questi mesi lo spazio è stato attrezzato per dare una casa alle donne in emergenza abitativa e ospitare moltissime altre attività per il quartiere, che da questa mattina sta sostenendo la resistenza allo sgombero.

 

Cinque donne si trovano ancora dentro lo stabile decise a resistere, mentre la polizia è riuscita ad entrare nel giardino. Le solidali e i solidali accorsi sono stati caricati dalle forze dell’ordine e hanno poi dato luogo a un blocco del traffico tutt’ora in corso.

 

Abbiamo sentito MariaLuisa dall’interno dell’occupazione:

pisa_sgomberomala

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST