Strasburgo condanna lo Stato spagnolo per “trattamenti disumani”

Scritto dasu 15 Febbraio 2018

Il Tribunale europeo per i diritti umani ha condannato lo Stato spagnolo a indennizzare con 30 mila e 20 mila euro Igor Portu e Mattin Sarasola (detenuti nel 2008 e ancora in carcere) per “danni morali”, dando cos√¨ un dura colpo agli apparati dello Stato, dopo che il Tribunale supremo spagnolo assolse le guardie civil che erano stati condannati dal Tribunale della regione basca Guipuzkoa, per aver torturato i due giovani baschi. I due, torturati durante l’arresto e in carcere hanno portato avanti una battaglia che li ha portati alla sentenza del Tribunale di Strasburgo sancendo di fatto che Portu e Sarasola sono stati vittime di un “trattamento disumano e degradante”. Una sentenza importante che rappresenta un salto qualitativo che stabilisce delle responsabilit√† chiare e chiarisce il modus operandi dello Stato spagnolo che continua a torturare in completa impunit√†. Ad ora ci sono infatti almeno 4mila casi di tortura i cui torturatori rimangono nell’ombra.

Ne abbiamo parlato con Nicola Latorre, nostro corrispondente da Bilbao

Nicola Latorre


Current track
TITLE
ARTIST