Ventimiglia, sgombero all’alba del campo di migranti sulle sponde del Roja

Written by on 18 aprile 2018

Ventimiglia: è iniziato nelle prime ore di questa mattina lo sgombero del campo di via Tenda, sulle sponde del Roja, dove da oltre 5 mesi vivevano accampati più di 200 migranti, tra cui molte donne e bambini.

L’operazione era annunciata già da qualche giorno e alcune decine di migranti che nella notte hanno cercato di passare il confine verso la Francia sono stati fermati dalla polizia. Alle prime luci dell’alba un ingente schieramento di forze dell’ordine si è presentato sul posto intimando alle persone presenti di andarsene e iniziando a demolire e buttare via le tende e le strutture del campo, anche con l’uso di ruspe. Nella tarda mattinata alcune baracche sono state date alle fiamme, mentre la polizia in assetto anti-sommossa cerca di impedire a solidali e ong di avvicinarsi.

Lo sgombero, in un’agghiacciante quanto significativa scelta delle parole, è stato presentato dalle autorità italiane come vera e propria operazione di “pulizia”. L’obiettivo è chiaro: salvaguardare la stagione turistica alle porte rimuovendo dalla vista e dallo spazio pubblico la presenza di centinaia di migranti.

Abbiamo sentito Gabriele Proglio, ricercatore che si trova sul posto:

proglio_ventimiglia


Current track
TITLE
ARTIST