A fuoco il camper di una famiglia rom: effetto Salvini?

Scritto dasu 21 Maggio 2018

Lo scorso lunedì 7 maggio a tarda sera un incendio doloso ha distrutto il camper di una famiglia rom in via Roveda, nel quartiere Mirafiori Sud. All’interno c’erano due donne e 4 bambini, sfollati due mesi fa in seguito alla chiusura del campo nomadi di Beinasco. Sono riusciti a mettersi in salvo, ma hanno perso tutto quello che avevano. «Quello che fa più male è che c’erano tanti ragazzi che ridevano e filmavano la scena – racconta Denisa -. Siamo esseri umani anche noi».

Tra le varie categorie di poveri e migranti, i rom sono tra quelli più esposti al vento razzista che sta portando Salvini al ministero dell’Interno. Un movimento antirazzista che si definisca tale sarà chiamato nei prossimi tempi alla massima vigilanza e mobilitazione.

Ascolta l’intervista all’avvocato Gianluca Vitale, che ha seguito lo sgombero di Beinasco e la successiva situazione della famiglia:

Unknown


Continua a leggere

Current track
TITLE
ARTIST