Anche l’analisi costi-benefici boccia il Tav

Scritto dasu 13 Febbraio 2019

E’ stato reso noto ieri l’esito dell’analisi costi-benefici sul Tav Torino-Lione. Il testo, commissionato dal governo a un gruppo di 6 tecnici e già inviato alla Francia una settimana fa, conferma in sostanza ciò che il movimento No Tav ripete da ormai quasi 30 anni: il Tav è inutile e costoso!

Il documento si compone di 80 pagine, che il movimento ha già annunciato di voler analizzare con cura nei prossimi giorni, ma il quadro che emerge è chiaro: si stima che i costi superino i benefici di una cifra compresa tra i 7 e gli 8 miliardi.

La pubblicazione del documento ha suscitato le reazioni scomposte del fronte Si-Tav, che davanti all’ennesima batosta sbanda e balbetta cifre, mentre probabilmente si prepara a una nuova ondata di propaganda e a ripetere tutte le panzane con cui da decenni si tenta di imporre sul territorio valsusino quest’opera inutile e dannosa.

Abbiamo commentato la notizia con Lele del movimento No Tav:

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST