La solidarietà verso l’Asilo indispettisce il signor questore

Scritto dasu 11 Febbraio 2019

Stamattina abbiamo sentito Francesco per una sintesi del fine settimana di mobilitazione: corteo sabato, corteo antifascista e saluto al carcere domenica.

Gli arrestati dell’operazione Scintilla sono in isolamento alle Vallette, e attendono il tribunale del riesame tra quindici giorni circa.

Gli arrestati in strada giovedi scorso sono stati rilasciati, quelli alla fine del corteo di sabato attendono le udienze di convalida, che si chiuderanno entro mercoledi.

Da sottolineare il disappunto del questore Messina alias Marco Columbro, che in una bellicosa conferenza stampa si è detto sorpreso della solidarietà verso coloro che ha definito “prigionieri” dell’Asilo da parte di altri centri sociali, No Tav e studenti. Evidentemente, come per i 4 no tav del compressore accusati di terrorismo (Chiomonte 2013), così l’accusa di associazione sovversiva contenuta nell’operazione Scintilla è stata costruita a tavolino allo scopo di isolare i compagni/e dell’Asilo, e in tal senso vanno anche le dichiarazioni del vicesindaco che distingue tra spazi occupati buoni e cattivi.

In attesa di altre iniziative in solidarietà con gli arrestati, probabilmente domenica prossima ci sarà un presidio sotto le mura del CPR di corso Brunelleschi.

Per tutti gli aggiornamenti (scrivere agli arrestati, contributi spese legali, iniziative) si può fare riferimento al blog di Macerie.

Ascolta l’intervista a Francesco:

asilolun


Current track
TITLE
ARTIST