Domani presidio insegnanti sotto l’Ufficio Scolastico Regionale

Scritto dasu 26 Agosto 2019

La crisi di governo lascia in sospeso il cosiddetto decreto salvaprecari approvato il 6 agosto, col quale il ministero dell’istruzione aveva annunciato 60.000 stabilizzazioni specificando che, fra l’altro, ai colleghi assunti a tempo indeterminato sulla base di un ricorso, in attesa del pronunciamento della magistratura viene garantito l’impiego sino al termine dell’anno scolastico anche in caso di esito negativo, al fine di tutelare i diritti di docenti ed alunni.

Domani a Torino dalle 10 alle 13 ci sarà un presidio sotto l’Ufficio Scolastico Regionale di corso Vittorio Emanuele 70, per la stabilità del lavoro degli insegnanti neo immessi e per la qualità del servizio.

Ascolta l’intervista con Giulia della CUB, che spiega l’intricata questione:

scuola


Current track
TITLE
ARTIST