Senza casa e senza lavoro: testimonianza di un sanspapier di Borgo Mezzanone

Scritto dasu 16 Settembre 2019

Stamattina abbiamo risentito uno dei migranti che il 2 settembre hanno dato vita alla protesta dei braccianti di Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia.

Quella giornata di lotta ha sortito qualcosa (vedi http://campagneinlotta.org/ha-vinto-il-coraggio-dei-lavoratori-in-sciopero-che-parta-da-foggia-una-nuova-stagione-di-lotte/), ma dopo le ultime leggi i caporali non accettano più chi non ha i documenti in regola, così lavorare è quasi impossibile, così come trovare qualcuno disposto a concederti un alloggio.

La situazione è simile a Foggia, Cerignola e altrove. C’è bisogno di organizzarsi e di continuare a lottare per un futuro dignitoso.

Ascolta l’intervista:

borgomezzanone


Current track
TITLE
ARTIST