Genova. Blocco antimilitarista al porto

Scritto dasu 18 Febbraio 2020

Ieri la Yambu, una delle navi della compagnia saudita Bahri è approdata al porto di Genova: ad attenderla un folto gruppo di lavoratori e solidali, che hanno bloccato l’ingresso del molo Etiopia.
Le navi della Bahri trasportano armi destinate alla guerra in Yemen e alle milizie islamiste.
Dopo le proteste ed i blocchi di maggio la Bahri ha cessato di caricare armi nel suo approdo ligure.
Alcuni lavoratori di turno nel pomeriggio hanno fatto obiezione di coscienza, rifiutando di lavorare al carico della nave, ma sono stati sostituiti da altri camalli. La CGIL, nonostante le richieste di lavoratori, ha rifiutato di proclamare sciopero.

Ne abbiamo parlato con Cristian, lavoratore portuale ed antimilitarista.

Ascolta la diretta:


Current track
TITLE
ARTIST