CRONACHE DELL’INTERREGNO – EPISODIO 5 – LA PRODUTTIVITÀ (E’) STANCA

Cattivi Pensieri

“Ogni giorno siamo confrontati all’annuncio di un mondo avveniristico, fatto di nuovi paradigmi tecnico-produttivi, dall’Industria 4.0 al Green New Deal, che però stride con la realtà dei fatti. Contrariamente alle rappresentazioni trionfanti di una nuova rivoluzione industriale già in corso, più o meno eco-compatibile a seconda dei casi, il capitalismo di oggi soffre sempre più di un doppio problema di stagnazione dell’investimento e di rallentamento della produttività. Il fenomeno è molto generale, suscita preoccupazioni crescenti all’interno della classe capitalista, e viene indagato da numerosi commentatori.”

“Tali considerazioni suggeriscono che le cose non potranno continuare così all’infinito. D’altra parte, il potenziale d’innovazione latente è ben reale ed enorme. Se una nuova crisi dovesse sgombrare il campo dalle imprese claudicanti, ritardatarie o sovra-indebitate, e creare le condizioni per una rilancio di processi produttivi ad alta intensità di capitale, ciò sarebbe la fine per un gran numero di posti di lavoro, anche e forse soprattutto laddove il super-sfruttamento è oggi la regola. Vedremo allora dei droni prendere il posto dei corrieri a domicilio di Amazon o di Foodora, o pochi trattori interconnessi rimpiazzare migliaia di migranti che lavorano per pochi euro nelle campagne italiane o spagnole?”

Ascolta gli episodi precedenti qui

Per impressioni, quesiti e critiche in merito a questo ciclo di approfondimenti: interregno@canaglie.org

—————————————————————————————————————————————————–




Current track
TITLE
ARTIST