Roma e Firenze. Le piazze dello sciopero del sindacalismo di base

Scritto dasu 22 Giugno 2012

Oggi il mondo del lavoro si ferma contro l’attacco all’articolo 18, la controriforma Fornero e i sacrifici ingiusti e inutili imposti dalla Unione Europea. Cortei nazionali a Roma e Milano,alta l’adesione dei trasporti dove gli scioperi sono stati rilanciati anche dai Confederali, iniziative in tutta Italia.

Nella capitale lo sciopero cade nello stesso giorno in cui si riuniscono i ministri economici d’Europa. A Bergamo invece è ospite la Fornero dove oltre al sindacalismo di base la contestazione al ministro delle “LACRIME e del SANGUE” è stata lanciata più di una settimana fa dagli operai della SAME con un appello che ha raccolto la partecipazione di movimenti sociali e di altre importanti delegazione operaie e precarie. Le RSU dell’azienda metal-meccanica SAME hanno proclamato per contrastare la Fornero, i suoi “padroni” di Federmeccanica ed i suoi “segugi” di Cgil, Cisl e Uil, 2 ore di sciopero.

A Firenze corteo nella zona operaia della piana fiorentina, così è stato voluto dai lavoratori (molte RSU Fiom, fra l’altro, hanno aderito al grido “il sindacato è dei lavoratori”), un corteo fuori da centro-vetrina della città ma percorrerà metro per metro i luoghi dello sfruttamento e dell’attacco alle condizioni lavorative, al loro fianco, collettivi universitari e centri sociali.

A Milano corteo per i lavoratori del centro nord Italia, dal Castello Sforzesco, diretto verso piazza Duomo, il corteo unitario , aperto da uno striscione che recita ‘fermiamoli’, uno slogan indirizzato contro “il governo dei banchieri e la loro politica economica”.

Ascolta la diretta da Roma con Paolo dei Blocchi Precari Metropolitani

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/06/paolo_bpm.mp3]

Scarica file

Ascolta la diretta da Firenze con Paolo del Collettivo Politico di Scienze Politiche di Firenze

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/06/paolo_colpolFI.mp3]

Scarica file


Current track
TITLE
ARTIST