Rinviata la sentenza per il pestaggio di Paolo Scaroni, ultras del Brescia.

Scritto dasu 10 Dicembre 2012

Si saprà il 18 gennaio se i sette poliziotti, accusati del violentissimo pestaggio di Paolo Scaroni, ultrà del Brescia 1911, saranno condannati per lesioni gravissime, come richiesto dall’accusa, a 8 anni.

Paolo fu picchiato nel corso delle cariche selvagge che colpirono gli ultras del Brescia nella stazione di Verona il 24 settembre 2005. Durante il pestaggio Paolo fu colpito moltissime volte alla testa con i manganelli usati al contrario da un gruppo di celerini. Uscì dal coma solo molti giorni dopo e rimase 67 giorni in terapia intensiva. Le lesioni fisiche provocate furono gravissime e restano molto gravi anche nel presente.

Da quel momento i compagni e le compagne del Brescia1911 hanno portato avanti la lotta insieme a Paolo contro il silenzio complice dei media e del potere perché si conosca la verità sulle cariche indiscriminate di quel giorno e sulle responsabilità di celerini e dirigenti di polizia.

La testimonianza di Diego, portavoce degli Ultras del Brescia 1911, presenti al processo.

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/12/diego.caso-paolo-scaroni.mp3|titles=diego.caso paolo scaroni] scarica file

 

 

 

 

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST