Lo sterminio della memoria

Scritto dasu 30 Gennaio 2013

Il prestigiatore della comunicazione Silvio Berlusconi, a caccia di voti di destra, ha scelto il giorno della memoria per avere il massimo di audience con le sue esternazioni su Mussolini.
Gli ha risposto ieri Napolitano con un discorso di circostanza e naftalina.
Ne abbiamo voluto parlare anche noi perché la storia dello sterminio di ebrei, rom, donne “immorali”, omosessuali, “matti” si riverbera nelle follie razziste che segnano il nostro oggi.

Abbiamo fatto una chicchierata con Paolo Finzi, che da molti anni si è dedicato alla diffusione della memoria dello sterminio dimenticato, il “porrajmos”, lo sbranamento di rom e sinti nei lager nazisti.

Ascolta l’intervista: Scarica il file dell’audio

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST