Campo rom di Lungo Stura Lazio a Torino: controlli e minacce di sgombero

Scritto dasu 18 Febbraio 2013

Il campo sosta di Lungo Stura Lazio è uno delle cinque aree abusive dove vivono centinaia di rom di origine rumena.
Le condizioni di vita nel campo sono a rischio, nell’indifferenza della città, che come unica soluzione periodicamente minaccia lo sgombero di questo, come di altri campi.
Le abitazioni costruite con cartone e assi di recupero, le strade che con la pioggia diventano impraticabili, i cumuli sempre più grandi di immondizia, prodotta non solo dagli abitanti del campo ma anche dai torinesi che di nascosto scaricano materiali di ogni tipo sulle rive dello Stura, trasformandole in una vera discarica. Come se tutto ciò non bastasse continui controlli di polizia e minacce di sgombero imminente rendono la vita nel campo addirittura intollerabile, costringendo nei fatti i rom a cercarsi altre sistemazioni. Sentiamo l’intervista realizzata ieri al campo da Cecilia e la diretta con gli aggiornamenti di oggi

camporom


Current track
TITLE
ARTIST