Coop. I blocchi dei facchini sotto la neve

Scritto dasu 22 Febbraio 2013

coop2Dalle 5 di questa mattina è partito un picchetto di tutti i lavoratori e lavoratrici in sciopero del consorzio AsterCoop che ha in appalto la Coop Adriatica di Anzola (Bologna). Già dal novembre scorso, l’ennesimo cambio d’appalto della cooperativa che prevederva anche un peggioramento delle condizioni di lavoro e il passaggio di contratto da quello di Commercio a quello del trasporto merci e logistica, aveva dato vita ad uno sciopero. Trea le motivazioni dello sciopero, anche l’inserimento dell’articolo 8 che prevedeva nuovamente una messa in prova di 2 anni per i lavoratori e lavoratrici che per inciso, lavorano già da 10 anni alla coop. Tale accordo venne firmato dai sindacati confederali senza nessuna interlocuzione con i lavoratori, con l’inganno che il suddetto accordo non cambiava di fatto le condizioni già precarie dei lavoratori.
Questa mattina si è entrato nuovamente nel vivo della lotta per i nuovi licenziamenti di alcuni lavoratori, licenziamenti effettuatu con la scusa della bassa produzione dei lavoratori. Di fronte a questo, i lavoratori e le lavoratrici hanno subito espresso solidarietà, rivendicando i poropri diritti sempre pièu calpestati da nuove forme di sfruttamento che sembrano non avere limiti.

Ascolta la diretta con Eleonora del Lab Crash di Bologna, presente stamattina davanti ai cancelli della Coop Adriatica di Anzola

eleonora_lav_coop_adriatica


Current track
TITLE
ARTIST